Incentivi per il risparmio energetico per la sostituzione dei serramenti

idea_fregonese

State pensando di sostituire i vostri vecchi serramenti? Questo è il momento giusto per farlo, gli incentivi per il risparmio energetico scadono il 31 dicembre 2016.

Le agevolazioni fiscali in caso di sostituzione di serramenti sono di due tipi: quella per gli interventi mirati al risparmio energetico (65%) e quella per le ristrutturazioni edilizie (50%). E’ importante ricordare che non sono cumulabili.

Oggi vogliamo fare chiarezza sugli incentivi per il risparmio energetico.

Per accedere alla detrazione fiscale per il risparmio energetico in caso di sostituzione dei serramenti è necessario che l’edificio risulti esistente e già dotato di impianto di riscaldamento.
A differenza della detrazione per le ristrutturazioni edilizie che è valida solo per le abitazioni, quella per il risparmio energetico può essere utilizzata per edifici di qualsiasi categoria catastale (abitazioni, uffici, negozi, attività produttive o artigianali, ecc.). Oltre a queste caratteristiche proprie dell’edificio, i nuovi serramenti devono rispondere a determinati requisiti. Innanzitutto devono delimitare il perimetro del volume riscaldato.

Non sono dunque ammessi alla detrazione serramenti di cantinati, autorimesse o locali dove non è presente il riscaldamento.

In secondo luogo i nuovi serramenti devono essere certificati ed avere precisi valori di trasmittanza, ossia devono essere sufficientemente isolati. I valori di trasmittanza a cui fare riferimento sono tabulati e sono stati definiti dal Decreto del Ministro dello Sviluppo economico dell’11 marzo 2008 e successivamente modificati dal Decreto 6 gennaio 2010.

A questa detrazione sono ammesse anche le spese effettuate per le strutture accessorie al serramento che hanno effetto sulla dispersione del calore, quali scuri e persiane, o che siano strutturalmente accorpate al serramento, come i cassonetti delle tapparelle.

L’acquisto di nuovi infissi conviene di sicuro quando le vecchie finestre mostrano carenze evidenti (assenza di guarnizioni, montaggio non ermetico ecc.) o incompatibili con il resto dell’edificio. Un infisso nuovo aiuta a ridurre i consumi energetici e quindi i costi. La sostituzione avviene senza alcuna opera muraria, in modo rapido e pulito. Basta poco per migliorare la qualità del Tuo abitare!

La nostra falegnameria assicura finestre ad hoc, costruite secondo le esigenze del cliente, personalizzate in termini di misure, allestimenti e funzionalità, con aperture e chiusure comode e moderne.

Risparmiando energia si abbattono i costi di riscaldamento.