Compensato marino per le Porte d’acqua a Venezia

Porte d'acqua Venezia

Nei secoli scorsi gli accessi principali di case e palazzi della città di Venezia erano le porte d’acqua. Questi portali lungo i rii e canali servivano non solo come ingresso alle case ma anche come portoni di magazzini in cui depositare le merci.

Attualmente questi accessi non sono molto utilizzati e lo si può notare facendo semplicemente un giro in gondola o barca per i canali della città. Soffermando lo sguardo ci si può rendere conto della situazione a dir poco disastrosa in cui versano gran parte delle porte d’acqua. Il livello medio del mare si è innalzato negli ultimi decenni e spesso le porte hanno corrosa la parte inferiore che resta a contatto con l’acqua durante le alte maree.

Per ripristinare una di queste splendide porte Falegnameria Paludetto ha utilizzato un pannello in compensato marino, che rappresenta uno dei materiali a base di legno dalla durabilità eccezionale. La scelta di un pannello di questo tipo deriva dal fatto che esso presenta buone prestazioni meccaniche ed elevata resistenza all’umidità e salinità, trovando perciò larghissimo uso nel settore della nautica. La lavorabilità del compensato marino è molto più difficile rispetto a quella del compensato tradizionale e i pannelli hanno un peso notevolmente più contenuto.

Riportare al vecchio splendore questa porta l’acqua, elemento simbolo della quotidianità della Repubblica Veneziana, per noi è stata una grande soddisfazione.

Porta d'acqua Venezia